Archivio

Estratti dal romanzo

Estratti dal romanzo

 

“Avevano vissuto grandi gioie, avevano sofferto, si erano entusiasmati e disperati e ora avevano conosciuto la morte. Non quella che finora avevano sentito come astratta e a loro estranea, ma quella concreta che a volte ti sfiora e che un giorno ti prenderà.”

 

“Si messaggiarono su Whatsapp tutto il pomeriggio per poi ritrovarsi, la sera, in un ristorante di via Ravizza. Lavinia era la più felice di tutti. Si era appena laureata in Scienze Politiche e ora voleva mangiare, bere e brindare. Alberto l’aveva preceduta di una sessione e la sua festa era ormai un ricordo”

 

“Una volta seduti nell’aereo, posò la sua mano su quella che Lavinia aveva adagiato sul bracciolo che li separava, mentre lei appoggiò la testa sulla sua spalla. Per un attimo guardò compiaciuto quella scena d’affetto, ma presto si soffermò a pensare che gli faceva paura quanto lui avesse bisogno di lei.”

 

 

da #ColVentoInPoppa

 

 

 

 

Condividi